Santuario San Francesco di Paola, in scena “Canto di Natale” di Charles Dickens

Must read

Etiopia, tragedia dimenticata. Il vescovo del Tigrai: fermate guerra e genocidio. Video

Paolo Lambruschi Avvenire Desolazione e distruzione, fame e spada, chi ti consolerà? Cita il profeta Isaia (51:19) il vescovo dell’eparchia cattolica di...

Don Marco Pagniello è il nuovo direttore di Caritas Italiana

Vatican News “Ringrazio il Consiglio permanente della Cei per la fiducia mostrata nei miei confronti”. Così il nuovo direttore...

“Verso un noi sempre più grande”: porte aperte alla speranza.

Guardare negli occhi dei migranti e scorgere la loro voglia di ricominciare. Papa Francesco lo aveva chiesto ai tanti fedeli che erano...

Francesco: sogno un mondo geloso del Creato e vicino ai fragili

“Quando si sogna da soli, è solo un sogno; ma quando si sogna con gli altri, è l’inizio di una nuova realtà”:...

Sala convegni del Santuario San Francesco di Paola: in scena "Canto di Natale" di Charles Dickens.
Sala convegni del Santuario San Francesco di Paola: in scena “Canto di Natale” di Charles Dickens. Nella foto Padre Gregorio Colatorti Correttore Provinciale dell’Ordine dei Minimi.

a cura della Redazione/

Il 5 gennaio 2018 presso la sala convegni della Santuario San Francesco di Paola, è andata in scena una storia commovente, tra le più famose di Charles Dickens, “Canto di Natale”, nella versione riadattata per bambini, a cura dell’Associazione Art Patachipi e promossa dalla Fondazione San Francesco di Paola Onlus.

Sala convegni del Santuario San Francesco di Paola: in scena "Canto di Natale" di Charles Dickens.
Sala convegni del Santuario San Francesco di Paola: in scena “Canto di Natale” di Charles Dickens.

“Mi sento leggero come una piuma, felice come un angelo, allegro come uno scolaretto. La testa mi gira come se fossi ubriaco. Buon Natale e Buon Anno a tutti!”. La favola di Dickens, racconta di un uomo d’affari, avaro ed egoista di nome Scrooge che trascura la famiglia e soprattutto non riesce ad apprezzare le piccole cose, e festeggiare e godere delle feste come per esempio il Natale.

Sala convegni del Santuario San Francesco di Paola: in scena "Canto di Natale" di Charles Dickens.
Sala convegni del Santuario San Francesco di Paola: in scena “Canto di Natale” di Charles Dickens.

Nella notte della Vigilia, Ebenezer Scrooge, arido, spilorcio e duro di cuore, viene visitato dagli Spiriti del Natale passato, del Natale presente e del Natale futuro che gli fanno rivivere i momenti più significativi della sua vita, i suoi errori, le sue sofferenze e lo aiutano a comprendere come le persone possano essere felici e unite, nonostante la povertà. Scosso e impietosito per le sofferenze altrui, Scrooge si risveglierà la mattina di Natale profondamente cambiato nell’anima. D’ora in poi non mancherà mai di festeggiare il Natale e non perderà nessuna occasione per fare del bene.

Sala convegni del Santuario San Francesco di Paola: in scena "Canto di Natale" di Charles Dickens.
Sala convegni del Santuario San Francesco di Paola: in scena “Canto di Natale” di Charles Dickens.

La Fondazione San Francesco di Paola Onlus con l’obiettivo di ampliare la tradizionale offerta didattico-creativa con iniziative di carattere culturale, artistico, e scientifico ha inteso proporre ai suoi piccoli e fedeli protagonisti, l’opportunità di conoscere più da vicino il mondo incantevole e coinvolgente del teatro.

Sala convegni del Santuario San Francesco di Paola: in scena "Canto di Natale" di Charles Dickens.
Sala convegni del Santuario San Francesco di Paola: in scena “Canto di Natale” di Charles Dickens.

Consapevoli che l’arte teatrale è attività formativa fondamentale poiché tende ad educare i bambini alla comunicazione, alla socializzazione e all’apprendimento, a stimolare la fantasia e l’immaginazione, oltre che a incantare e a sedurre, il lieto evento, del tutto gratuito, è stato rivolto a bambini piccoli e grandi, adulti, alle famiglie, ed ai saggi e premurosi nonni ed ha visto una partecipazione numerosa ed attenta da parte di tutti.

- Advertisement -

More articles

- Advertisement -

Latest article

Etiopia, tragedia dimenticata. Il vescovo del Tigrai: fermate guerra e genocidio. Video

Paolo Lambruschi Avvenire Desolazione e distruzione, fame e spada, chi ti consolerà? Cita il profeta Isaia (51:19) il vescovo dell’eparchia cattolica di...

Don Marco Pagniello è il nuovo direttore di Caritas Italiana

Vatican News “Ringrazio il Consiglio permanente della Cei per la fiducia mostrata nei miei confronti”. Così il nuovo direttore...

“Verso un noi sempre più grande”: porte aperte alla speranza.

Guardare negli occhi dei migranti e scorgere la loro voglia di ricominciare. Papa Francesco lo aveva chiesto ai tanti fedeli che erano...

Francesco: sogno un mondo geloso del Creato e vicino ai fragili

“Quando si sogna da soli, è solo un sogno; ma quando si sogna con gli altri, è l’inizio di una nuova realtà”:...

Le mura vaticane si aprono a “Connessioni”, il Centro di Alta Competenza di Cosenza

Redazione IlVATICANESE.IT/ Sarà il Centro di Alta Competenza CONNESSIONI di Cosenza a digitalizzare la nuova cappella del Pontificio Seminario Romano Maggiore. “Connessioni” è la struttura tecnologicamente avanzata...