Redazione Il Vaticanese

Haiti: 4 anni dal sisma e aiuti Caritas per 20 milioni di euro grazie a 146 progetti

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La Caritas italiana rende noto un rapporto che illustra i 146 progetti di solidarietà realizzati in accordo con la rete internazionale e la Caritas haitiana.

terremoto-haiti-aiuti-caritas-vaticanese

Rendiconto della Caritas su terremoto di Haiti

Sono trascorsi 4 anni dal sisma che il 12 gennaio 2010 ha sconvoltoe Haiti con oltre 220mila vittime e 300mila feriti. Oggi la Caritas italiana rende noto un rapporto che illustra i 146 progetti di solidarietà realizzati in accordo con la rete internazionale e la Caritas haitiana, per un importo di quasi 20 milioni di euro, pari a circa l‘80% dei circa 25 milioni raccolti grazie alla colletta straordinaria promossa dalla Cei il 24 gennaio 2010.

PROGETTI DI SOSTEGNO COINVOLGONO TUTTE LE 10 DIOCESI
La maggior parte dei progetti sono attivi nelle zone colpite (dipartimenti Ovest, Sud-Est e Grand’Anse) e coinvolgono tutte le 10 diocesi. Molteplici gli ambiti di intervento: assistenza sfollati, sostegno istruzione, progetti in area idrico-sanitaria, socio-economica e di sviluppo agricolo. I destinatari diretti degli interventi realizzati da Caritas italiana sono stati: oltre 48.000 persone (tra cui quasi 600 bambini) nell’ambito degli aiuti immediati; circa 24.000 persone nell’ambito della ricostruzione; oltre 36.000 persone nell’ambito socio-economico; oltre 10.000 persone nell’ambito idrico-sanitario; oltre 4.000 persone (di cui 1.900 bambini e giovani) per animazione/educazione.

SOSTEGNO CHIESA LOCALE E A SVILUPPO SOCIO ECONOMICO
La strategia attuale di Caritas italiana in Haiti, dopo la fase di prima emergenza, si delinea secondo cinque linee prioritarie: “sostegno agli organismi della Chiesa locale, in una visione di cooperazione solidale tra Chiese sorelle”; “sostegno allo sviluppo socio-economico, per promuovere una progressiva autonomia delle comunità coinvolte nei progetti”; “rafforzamento della struttura organizzativa dei partner locali, per migliorarne le capacità proprie di pianificazione e di gestione”; “sostegno all’educazione”; “attenzione continua alle urgenze”, ad esempio l’intervento per fronteggiare il propagarsi del colera. Caritas italiana, che ha inviato degli operatori in loco, proseguirà la sua azione ad Haiti seguendo queste linee d’azione, rafforzando l’accompagnamento con la Caritas nazionale haitiana e le Caritas diocesane locali. La rete internazionale Caritas ha finora aiutato oltre un milione e mezzo di persone in Haiti. (R.P.)  Radio Vaticana

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>