Giovedì Santo

Must read

Attesa la cerimonia del Premio Maison des Artistes. La Fondazione “Paolo di Tarso” tra i premiati per il Bene Comune

Venerdì 18 novembre 2022, dalle ore 17.30 alle 20.00, presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, avrà luogo la...

Apertura straordinaria del Teatro di Villa Torlonia a Roma

Sabato 24 Settembre 2022, alle ore 17.30, presso il Teatro Villa Torlonia, in via Via Lazzaro Spallanzani 1/A, a Roma, in occasione...

Michelangelo Pistoletto approda a Rende (Cs) grazie a Roberto Bilotti

A Rende (Cs) davanti al Comune giunge il "Terzo Paradiso", più che un'opera un simbolo, una icona che ha viaggiato per il...

Mons. Giuseppe Blanda: il saluto commosso tra Roma e la Sicilia

Mons. Giuseppe Blanda (Palazzo Adriano, Palermo 5.9.1936-Roma 19.7.2022) ci ha lasciati a ottantacinque anni ma solo fisicamente con la raccomandazione di stare...

a cura di S.E. l’Arcivescovo Mons. Giuseppe Mani/

Oggi Gesù ha inventato l’Eucarestia. Ne aveva parlato altre volte ma nessuno pensava che si trattasse di questo “io sono il pane vivo disceso dal cielo”. Era chiaro che volesse dire di essere importante come il pane ma non che diventasse pane per farsi mangiare. Proprio quello che è avvenuto.
Il pane è diventato Gesù e Gesù è diventato pane. In questo modo ha raggiunto due scopi: è rimasto con noi personalmente “questo è il mio corpo” e si è messo in condizione di farsi mangiare, la maniera più forte per identificarsi con noi. Soltanto nella mamma che allatta il bambino si ha qualcosa di simile.
Gesù è presente personalmente nell’Eucarestia. Lo stesso Gesù in tutte le fasi della sua vita mortale che si sono eterizzati nella sua glorificazione, quindi nell’Eucarestia c’è Gesù bambino, Gesù che predica, Gesù sofferente, Gesù morto in Croce, Gesù risorto e che siede alla destra del Padre. Questa è la ragione per cui in tutte le feste si celebra l’Eucarestia. E’ decisamente il dono più grande che Dio ha fatto all’umanità: rimanere sempre con noi. “Avete l’Eucarestia, avete tutto”.
Oggi è anche il giorno dell’Istituzione del Sacerdozio e della consegna del comandamento dell’amore. Stasera in tutte le chiese del mondo si fa “in sua memoria” l’ultima cena, anticipo di quanto avverrà domani sul Calvario.

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

Attesa la cerimonia del Premio Maison des Artistes. La Fondazione “Paolo di Tarso” tra i premiati per il Bene Comune

Venerdì 18 novembre 2022, dalle ore 17.30 alle 20.00, presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, avrà luogo la...

Apertura straordinaria del Teatro di Villa Torlonia a Roma

Sabato 24 Settembre 2022, alle ore 17.30, presso il Teatro Villa Torlonia, in via Via Lazzaro Spallanzani 1/A, a Roma, in occasione...

Michelangelo Pistoletto approda a Rende (Cs) grazie a Roberto Bilotti

A Rende (Cs) davanti al Comune giunge il "Terzo Paradiso", più che un'opera un simbolo, una icona che ha viaggiato per il...

Mons. Giuseppe Blanda: il saluto commosso tra Roma e la Sicilia

Mons. Giuseppe Blanda (Palazzo Adriano, Palermo 5.9.1936-Roma 19.7.2022) ci ha lasciati a ottantacinque anni ma solo fisicamente con la raccomandazione di stare...

Il Rosario per la Pace nel mondo

A conclusione del mese mariano Papa Francesco desidera offrire un segno di speranza al mondo, sofferente per il conflitto in Ucraina, e...