MedDiet Camp: il successo dell’educazione alla corretta alimentazione

Must read

Etiopia, tragedia dimenticata. Il vescovo del Tigrai: fermate guerra e genocidio. Video

Paolo Lambruschi Avvenire Desolazione e distruzione, fame e spada, chi ti consolerà? Cita il profeta Isaia (51:19) il vescovo dell’eparchia cattolica di...

Don Marco Pagniello è il nuovo direttore di Caritas Italiana

Vatican News “Ringrazio il Consiglio permanente della Cei per la fiducia mostrata nei miei confronti”. Così il nuovo direttore...

“Verso un noi sempre più grande”: porte aperte alla speranza.

Guardare negli occhi dei migranti e scorgere la loro voglia di ricominciare. Papa Francesco lo aveva chiesto ai tanti fedeli che erano...

Francesco: sogno un mondo geloso del Creato e vicino ai fragili

“Quando si sogna da soli, è solo un sogno; ma quando si sogna con gli altri, è l’inizio di una nuova realtà”:...

meddiet-camp-dieta-mediterranea-ilvaticanese
A Cagliari il primo MedDiet Camp il campus dedicato alla Dieta Mediterranea, 28 e 29 settembre

a cura della redazione di DietaMediterraneaItalia.it

MedDiet Camp è il campus formativo e informativo finanziato con fondi europei che si è tenuto a Cagliari il 28 e 29 settembre nel Parco Molentargius e che ha coinvolto gli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado della città hanno potuto sperimentare, attraverso il gioco, i valori e i principi della Dieta Mediterranea, della corretta alimentazione e dello stile di vita sano.
MedDiet Camp è anche un viaggio alla scoperta dei colori del cibo e della cucina mediterranea attraverso aneddoti curiosi, storie, miti e leggende, proverbi e modi di dire.

MedDiet Camp è il primo dei cinque grandi eventi del progetto “Mediterranean Diet and enhancement of traditional foodstuff – MedDiet”finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo 2007-2013 che risulta essere in linea con il progetto sviluppato dalla Fondazione “Paolo di Tarso” e interpretato sul mercato dalla Dieta Mediterranea srl, l’Azienda italiana che ha sviluppato il progetto etico grazie al quale le famiglie possono oggi avere accesso ad Alimenti e Prodotti della Dieta Mediterranea provenienti dalle fertili e soleggiate terre del Mezzogiorno d’Italia.

L’eticità del progetto che si identifica nella Master Brand “Simply Med”  valorizza il mercato del Cibo Sano che compone la tradizione alimentare della Dieta Mediterranea favorendone l’accesso  alle famiglie, anche per mezzo di una bellissima Piattaforma e-commerce (la prima in Europa ndr.), attraverso la quale la Dieta Mediterranea srl veicola in esclusiva mondiale Alimenti e Prodotti della Dieta Mediterranea contraddistinti dal Brand Etico “Simply Med” (significa “Semplice e Mediterraneo”, ndr.). Vedi www.dietamediterraneaintavola.it oppure www.dietamediterraneashop.it.

MEDDIET CAMP – DIETA MEDITERRANEA
E’ stato un modo nuovo ed originale per affrontare il tema della stagionalità dei prodotti e dell’autoproduzione del cibo e per imparare giocando con la triade braudeliana l’importanza di associare correttamente i cibi e un’occasione per conoscere la storia dei popoli del Mediterraneo e la vita delle famiglie contadine di un tempo, con il supporto di immagini e di video. Laboratori sull’educazione al cibo che si sono svolti sabato 28 settembre presso il Teatro delle Saline. 

La prima sessione si è tenuta dalle ore 9.00 alle ore 11.00 ed è stata guidata da Alessandra Guigoni, dottore di ricerca in metodologie della ricerca etnoantropologica, che collabora con la cattedra di Antropologia culturale dell’Università di Cagliari e con quella di Etnologia dell’Università di Genova. La seconda sessione dalle ore 11 alle ore 12 è stata curata dallo chef Luigi Pomata e dal giornalista enogastronomico Carlo Cambi.

I laboratori sull’educazione al cibo sono rivolti anche ai 50 foodblogger provenienti da tutta Italia che partecipano al MedDiet Camp, appassionati di food che stanno sempre più accreditandosi come opinion leader nel settore e che agendo come moltiplicatori di informazioni sulla corretta alimentazione, rappresentano un’opportunità di comunicazione su vasta scala dei valori della Dieta Mediterranea.

Nell’occasione è stata celebrata la Giornata della Cooperazione Europea promossa in tutta Europa dal 14 al 28 settembre da INTERACT, il programma della Commissione Europea che supporta i programmi finanziati attraverso lo strumento ENPI, tra cui il programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo 2007-2013. Obiettivo della giornata è valorizzare i progetti di cooperazione finanziati con fondi europei per mostrare come contribuiscono a migliorare la qualità della vita in Europa e nei paesi del vicinato.

Il MedDiet Camp è il primo dei cinque grandi eventi del progetto “Mediterranean Diet and enhancement of traditional foodstuff – MedDiet”, finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo 2007-2013. Con un budget complessivo pari a circa 5 milioni di euro e una durata di 30 mesi, il progetto mira a promuovere e valorizzare la Dieta Mediterranea, riconosciuta Patrimonio immateriale dell’Umanità Unesco nel 2010. Oltre all’Italia, che partecipa con Unioncamere in qualità di capofila, il Centro Servizi per le imprese della Camera di Commercio di Cagliari, il Forum delle Camere di Commercio dell’Adriatico e dello Ionio e l’Associazione nazionale Città dell’Olio quali partner, il progetto coinvolge altri 5 Paesi del Mediterraneo (Spagna, Tunisia, Grecia, Egitto e Libano).

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

Etiopia, tragedia dimenticata. Il vescovo del Tigrai: fermate guerra e genocidio. Video

Paolo Lambruschi Avvenire Desolazione e distruzione, fame e spada, chi ti consolerà? Cita il profeta Isaia (51:19) il vescovo dell’eparchia cattolica di...

Don Marco Pagniello è il nuovo direttore di Caritas Italiana

Vatican News “Ringrazio il Consiglio permanente della Cei per la fiducia mostrata nei miei confronti”. Così il nuovo direttore...

“Verso un noi sempre più grande”: porte aperte alla speranza.

Guardare negli occhi dei migranti e scorgere la loro voglia di ricominciare. Papa Francesco lo aveva chiesto ai tanti fedeli che erano...

Francesco: sogno un mondo geloso del Creato e vicino ai fragili

“Quando si sogna da soli, è solo un sogno; ma quando si sogna con gli altri, è l’inizio di una nuova realtà”:...

Le mura vaticane si aprono a “Connessioni”, il Centro di Alta Competenza di Cosenza

Redazione IlVATICANESE.IT/ Sarà il Centro di Alta Competenza CONNESSIONI di Cosenza a digitalizzare la nuova cappella del Pontificio Seminario Romano Maggiore. “Connessioni” è la struttura tecnologicamente avanzata...