RAI RADIO 1 su “Dieta Mediterranea Futuro Alimentare” il progetto della Fondazione “Paolo di Tarso”

Must read

Il Rosario per la Pace nel mondo

A conclusione del mese mariano Papa Francesco desidera offrire un segno di speranza al mondo, sofferente per il conflitto in Ucraina, e...

Stop war: Preservare la cultura per scongiurare un conflitto globale.

a cura della Redazione/ La Fondazione Culturale "Paolo di Tarso", Città della Pace, patrocina in questi giorni, con...

MetaversoCOSENZA, boom di visite e interesse culturale e scientifico

Un mondo parallelo, virtuale, emozionale entra in rete dalla Biblioteca Nazionale di Cosenza. E' l'Ecosistema Digitale della Cultura "MetaversoCOSENZA" che ha saputo riunire in una sola piattaforma...
00:01:57

2021 in review with Pope Francis

Relive the high points of 2021 with Pope Francis Fonte Canale Youtube Vatican News

dietamediterranea-futuroalimentare-radiorai1
Dieta Mediterranea Futuro Alimentare: Annalisa Manduca e Lorenzo Opice su Radio Rai 1

E’ stato il Professore Fausto Cantarelli, luminare di Economia Agroalimentare a rappresentare il progetto della Fondazione Culturale “Paolo di Tarso” “Dieta Mediterranea – Futuro Alimentare”, sostenuto dalla Camera di Commercio di Cosenza presieduta da Giuseppe Gaglioti, nel programma radiofonico START condotto da Lorenzo Opice e Annalisa Manduca su RAI RADIO 1. Il progetto che si sta svolgendo “CON L’ADESIONE DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA” Giorgio Napolitano ha trasformato la Dieta Mediterranea che l’UNESCO ha proclamato patrimonio Immateriale dell’Umanità, in forma di Mercato, Economia e Lavoro per i Giovani e non solo.

“Dieta Mediterranea Futuro Alimentare”, infatti, si è proposta, riuscendoci, di tradurre la Cultura e la Ricerca scientifica in Dieta Mediterranea da servire concretamente in Tavola. Grazie all’impegno del noto accademico e all’intraprendenza di un gruppo di esperti di gestione della conoscenza, la Dieta Mediterranea è stata declinata in prodotti e alimenti riconducibili alla nota tradizione alimentare e portata in Tavola. Prova ne è il progetto pilota Dieta Mediterranea in Tavola che ha aggregato numerose Aziende Agricole del Sud Italia per condurle sul mercato del Commercio elettronico all’interno di una unica Master Brand: Simply Med, italianissimo che significa “Semplice e Mediterraneo”.
Il professore Fausto Cantarelli ci spiega il significato di Dieta Mediterranea per l’Occidente e perché la Dieta Mediterranea sarà considerata sempre più una fondamentale risorsa per l’umanità nell’immediato futuro che l’Italia, con le sue Aziende Agricole che producono alimenti e prodotti della celebre Dieta.
Un grazie speciale a Lorenzo Opice e Annalisa Manduca che hanno inteso amplificare la portata del progetto che privilegiando l’utilizzo di cibo sano e di un corretto stile di vita rappresenta un importante servizio alla collettività e per il Diritto all’accesso al Cibo Sano, sempre più minacciato dalla crisi finanziaria in atto.

Fonte: Futuroalimentare.dietamediterraneaitalia.it

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

Il Rosario per la Pace nel mondo

A conclusione del mese mariano Papa Francesco desidera offrire un segno di speranza al mondo, sofferente per il conflitto in Ucraina, e...

Stop war: Preservare la cultura per scongiurare un conflitto globale.

a cura della Redazione/ La Fondazione Culturale "Paolo di Tarso", Città della Pace, patrocina in questi giorni, con...

MetaversoCOSENZA, boom di visite e interesse culturale e scientifico

Un mondo parallelo, virtuale, emozionale entra in rete dalla Biblioteca Nazionale di Cosenza. E' l'Ecosistema Digitale della Cultura "MetaversoCOSENZA" che ha saputo riunire in una sola piattaforma...
00:01:57

2021 in review with Pope Francis

Relive the high points of 2021 with Pope Francis Fonte Canale Youtube Vatican News

Il 2021 di Francesco tra viaggi, riforme e le sfide di Covid e salute

Salvatore Cernuzio – Città del Vaticano Tre viaggi apostolici internazionali, dalle rovine dell’Iraq alle periferie della Slovacchia fino al...