Un miliardo contro la fame

Must read

Famiglia oggi, con Gigi De Palo e Francesco Gallo. Incontro pubblico promosso dall’Istituto Diocesano “Beato Toniolo. Le vie dei Santi”.

“Famiglia: a che punto siamo? Dialoghi su crisi demografica, assegno unico, alleanza educativa”.  E' questo il tema generale...

Covid, le ultime news. La Cina ammette: “I nostri vaccini hanno bassa efficacia”. LIVE

Pechino per la prima volta parla della scarsa validità dei suoi farmaci anti Covid: "Non hanno un...

Il Papa: la fede non sia a metà, ma dia e si faccia dono

I cristiani non restino indifferenti, non vivano una fede a metà. Nella II Domenica di Pasqua della Divina Misericordia, Francesco, celebrando la...

Papa: stupirsi di fronte a Gesù che trionfa sulla croce

Un invito a ripartire dallo stupore di fronte all’amore di Cristo. É quello levato dal Papa, dall’altare della Cattedra nella Basilica Vaticana,...

famenelmondo
Fame nel Mondo: La Fao spera di raccogliere fondi per soccorrere ventisei paesi

Dopo decenni di cifre in calo, i conflitti e le emergenze legate ai mutamenti o climatici hanno fatto aumentare il numero delle persone che soffrono la fame in tutto il mondo.  E così l’Organizzazione delle Nazioni unite per l’alimentazione e l’agricoltura (Fao) chiede 1,06 miliardi di dollari per affrontare la fame acuta in 26 paesi. Con il sostegno dei donatori, la Fao spera di raggiungere più di 30 milioni di persone che si affidano all’agricoltura per il proprio sostentamento, attraverso una serie di interventi che cercano di ripristinare rapidamente la produzione alimentare locale e migliorare la nutrizione. «La realtà è che mentre le vite di milioni di persone sono state salvate grazie a una rapida risposta umanitaria nel 2017, tantissime altre rimangono ancora sull’orlo della fame», ha dichiarato Dominique Burgeon, direttore della divisione emergenze e riabilitazione della Fao e leader del programma strategico sulla resilienza. L’appello di quest’anno si concentra sull’assistenza alle persone colpite nei 26 dei paesi più esposti all’insicurezza alimentare. Tra questi vi sono ovviamente lo Yemen, il paese con il maggior numero complessivo di persone in condizioni di insicurezza alimentare acuta. Qui l’organizzazione delle Nazioni Unite intende raggiungere 5,7 milioni di persone. C’è molto da fare anche in Africa. Nella Repubblica Democratica del Congo, la Fao prevede di assistere quasi 2,8 milioni di persone. Nel Sud Sudan, 3,9 milioni di persone beneficeranno del sostegno di emergenza. In Siria, dove tre quarti delle famiglie rurali continuano a produrre il proprio cibo, la Fao fornirà a 2,3 milioni di persone i mezzi per farlo. E in Somalia, l’organizzazione assisterà 2,7 milioni di persone che affrontano una situazione di fame acuta.

 

Fonte Osservatore Romano

- Advertisement -

More articles

- Advertisement -

Latest article

Famiglia oggi, con Gigi De Palo e Francesco Gallo. Incontro pubblico promosso dall’Istituto Diocesano “Beato Toniolo. Le vie dei Santi”.

“Famiglia: a che punto siamo? Dialoghi su crisi demografica, assegno unico, alleanza educativa”.  E' questo il tema generale...

Covid, le ultime news. La Cina ammette: “I nostri vaccini hanno bassa efficacia”. LIVE

Pechino per la prima volta parla della scarsa validità dei suoi farmaci anti Covid: "Non hanno un...

Il Papa: la fede non sia a metà, ma dia e si faccia dono

I cristiani non restino indifferenti, non vivano una fede a metà. Nella II Domenica di Pasqua della Divina Misericordia, Francesco, celebrando la...

Papa: stupirsi di fronte a Gesù che trionfa sulla croce

Un invito a ripartire dallo stupore di fronte all’amore di Cristo. É quello levato dal Papa, dall’altare della Cattedra nella Basilica Vaticana,...

Papa Francesco: “realizzare attività museali e culturali negli edifici annessi alla basilica lateranense”

“Realizzare, nel complesso di quello che è stato per secoli noto come ‘Patriarchio lateranense’, attività museali e...