La carezza del Papa ai bambini dell’ospedale di Palidoro

Must read

Famiglia oggi, con Gigi De Palo e Francesco Gallo. Incontro pubblico promosso dall’Istituto Diocesano “Beato Toniolo. Le vie dei Santi”.

“Famiglia: a che punto siamo? Dialoghi su crisi demografica, assegno unico, alleanza educativa”.  E' questo il tema generale...

Covid, le ultime news. La Cina ammette: “I nostri vaccini hanno bassa efficacia”. LIVE

Pechino per la prima volta parla della scarsa validità dei suoi farmaci anti Covid: "Non hanno un...

Il Papa: la fede non sia a metà, ma dia e si faccia dono

I cristiani non restino indifferenti, non vivano una fede a metà. Nella II Domenica di Pasqua della Divina Misericordia, Francesco, celebrando la...

Papa: stupirsi di fronte a Gesù che trionfa sulla croce

Un invito a ripartire dallo stupore di fronte all’amore di Cristo. É quello levato dal Papa, dall’altare della Cattedra nella Basilica Vaticana,...

“E’ stata una visita molto intensa”: lo ha detto la presidente dell’Ospedale Bambino Gesù, Mariella Enoc, dopo la visita del Papa ai pazienti della sede di Palidoro, vicino Roma, ieri alla vigilia dell’Epifania.

Il Papa ha potuto incontrare tutti i bambini ricoverati – oltre 100 –; ha potuto incontrare i genitori vicino ai bambini e i medici. È stato anche un modo per ringraziare tutti coloro che lavorano qui. Quindi, è stata una visita molto bella, perché è stata intensa e non è stata disturbata da persone esterne: c’era proprio solo l’ospedale.

Dunque una visita molto intima: gesti di tenerezza, calore, affetto nei confronti dei bambini, e anche parole di conforto verso i genitori…

Sì, ma anche di ringraziamento verso i medici, i paramedici: verso tutti. Mentre loro gli dicevano: “Grazie”, lui rispondeva: “Grazie a voi per quello che fate”.

La visita di Papa Francesco all'Ospedale di Palidoro
La visita di Papa Francesco all’Ospedale di Palidoro

In quali reparti si è recato il Santo Padre, in particolare?

In tutti. Immediatamente siamo andati nel primo reparto e ha cominciato, di stanza in stanza, a salutare i bambini. I medici del reparto gli presentavano i bambini, illustrandogli anche un po’ il caso brevemente; e lui ascoltava, salutava il bambino, la famiglia; poi qualche foto… Questo era un incontro “di occhi” soprattutto, di cuore, come fa il Papa. Il Papa non dice molte parole perché basta lui: il suo sguardo e il suo cuore a parlare. Non ha saltato un letto, è andato anche in Pronto Soccorso: dappertutto.

Fonte News.va – Amedeo Lomonaco intervista Mariella Enoc

- Advertisement -

More articles

- Advertisement -

Latest article

Famiglia oggi, con Gigi De Palo e Francesco Gallo. Incontro pubblico promosso dall’Istituto Diocesano “Beato Toniolo. Le vie dei Santi”.

“Famiglia: a che punto siamo? Dialoghi su crisi demografica, assegno unico, alleanza educativa”.  E' questo il tema generale...

Covid, le ultime news. La Cina ammette: “I nostri vaccini hanno bassa efficacia”. LIVE

Pechino per la prima volta parla della scarsa validità dei suoi farmaci anti Covid: "Non hanno un...

Il Papa: la fede non sia a metà, ma dia e si faccia dono

I cristiani non restino indifferenti, non vivano una fede a metà. Nella II Domenica di Pasqua della Divina Misericordia, Francesco, celebrando la...

Papa: stupirsi di fronte a Gesù che trionfa sulla croce

Un invito a ripartire dallo stupore di fronte all’amore di Cristo. É quello levato dal Papa, dall’altare della Cattedra nella Basilica Vaticana,...

Papa Francesco: “realizzare attività museali e culturali negli edifici annessi alla basilica lateranense”

“Realizzare, nel complesso di quello che è stato per secoli noto come ‘Patriarchio lateranense’, attività museali e...