Papa Francesco all’Angelus: grazie a quanti hanno lavorato per il Giubileo

Must read

Famiglia oggi, con Gigi De Palo e Francesco Gallo. Incontro pubblico promosso dall’Istituto Diocesano “Beato Toniolo. Le vie dei Santi”.

“Famiglia: a che punto siamo? Dialoghi su crisi demografica, assegno unico, alleanza educativa”.  E' questo il tema generale...

Covid, le ultime news. La Cina ammette: “I nostri vaccini hanno bassa efficacia”. LIVE

Pechino per la prima volta parla della scarsa validità dei suoi farmaci anti Covid: "Non hanno un...

Il Papa: la fede non sia a metà, ma dia e si faccia dono

I cristiani non restino indifferenti, non vivano una fede a metà. Nella II Domenica di Pasqua della Divina Misericordia, Francesco, celebrando la...

Papa: stupirsi di fronte a Gesù che trionfa sulla croce

Un invito a ripartire dallo stupore di fronte all’amore di Cristo. É quello levato dal Papa, dall’altare della Cattedra nella Basilica Vaticana,...

chiusura-porta-santa-san-pietro-papa-francesco
San Pietro: Papa Francesco ha chiuso la Porta Santa del Giubileo della Misericordia

Papa Francesco, all’Angelus, ha ringraziato quanti si sono impegnati per la buona riuscita del Giubileo della Misericordia. Quindi, ha ricordato la Beatificazione ad Avignone del padre Maria Eugenio del Bambino Gesù. Infine, ha affidato tutti i fedeli alla Vergine Maria affinché aiuti a far fruttificare i doni spirituali del Giubileo della Misericordia.

Grazie a quanti si sono impegnati per il Giubileo.
All’Angelus, Papa Francesco esprime gratitudine a quanti hanno lavorato, nei diversi ambiti, per l’Anno Santo della Misericordia.

Grazie alle istituzioni italiane che hanno lavorato per la riuscita del Giubileo.
Un saluto particolare il Pontefice lo ha rivolto al presidente della Repubblica Italiana e attraverso di lui a tutte le istituzioni così come alle forze dell’ordine: “Ringrazio in modo particolare il Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione e coloro che hanno cooperato nelle diverse sue articolazioni. Un grato ricordo rivolgo a quanti hanno contribuito spiritualmente alla riuscita del Giubileo: penso a tante persone anziane e malate, che hanno incessantemente pregato, offrendo anche le loro sofferenze per il Giubileo.
In modo speciale vorrei ringraziare le monache di clausura, alla vigilia della Giornata Pro Orantibus che si celebrerà domani”.

Dal Papa l’invito ad avere un particolare ricordo per queste nostre Sorelle che “si dedicano totalmente alla preghiera e hanno bisogno di solidarietà spirituale e materiale”. Ha così ricordato la Beatificazione in Francia, ad Avignone, del padre Maria Eugenio del Bambino Gesù, dell’Ordine dei Carmelitani Scalzi, fondatore dell’Istituto secolare “Nostra Signora della Vita”, uomo di Dio, “attento ai bisogni spirituali e materiali del prossimo”.

Il Giubileo continui a portare frutti spirituali nel cuore dei fedeli.
Quindi, il saluto finale ai pellegrini con l’augurio che il Giubileo continui a portare frutto anche dopo la sua conclusione: “Desidero salutare cordialmente tutti voi, che da vari Paesi siete venuti per la chiusura della Porta Santa della Basilica di San Pietro. La Vergine Maria ci aiuti tutti a conservare nel cuore e a far fruttificare i doni spirituali del Giubileo della Misericordia”.

Testo integrale omelia Papa Francesco Messa Chiusura Giubileo

Fonte News.va – servizio di Alessandro Gisotti

Foto: Tgcom

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

Famiglia oggi, con Gigi De Palo e Francesco Gallo. Incontro pubblico promosso dall’Istituto Diocesano “Beato Toniolo. Le vie dei Santi”.

“Famiglia: a che punto siamo? Dialoghi su crisi demografica, assegno unico, alleanza educativa”.  E' questo il tema generale...

Covid, le ultime news. La Cina ammette: “I nostri vaccini hanno bassa efficacia”. LIVE

Pechino per la prima volta parla della scarsa validità dei suoi farmaci anti Covid: "Non hanno un...

Il Papa: la fede non sia a metà, ma dia e si faccia dono

I cristiani non restino indifferenti, non vivano una fede a metà. Nella II Domenica di Pasqua della Divina Misericordia, Francesco, celebrando la...

Papa: stupirsi di fronte a Gesù che trionfa sulla croce

Un invito a ripartire dallo stupore di fronte all’amore di Cristo. É quello levato dal Papa, dall’altare della Cattedra nella Basilica Vaticana,...

Papa Francesco: “realizzare attività museali e culturali negli edifici annessi alla basilica lateranense”

“Realizzare, nel complesso di quello che è stato per secoli noto come ‘Patriarchio lateranense’, attività museali e...