Il Papa all’Angelus: stiamo vivendo il tempo della misericordia

Must read

Covid, le ultime news. La Cina ammette: “I nostri vaccini hanno bassa efficacia”. LIVE

Pechino per la prima volta parla della scarsa validità dei suoi farmaci anti Covid: "Non hanno un...

Il Papa: la fede non sia a metà, ma dia e si faccia dono

I cristiani non restino indifferenti, non vivano una fede a metà. Nella II Domenica di Pasqua della Divina Misericordia, Francesco, celebrando la...

Papa: stupirsi di fronte a Gesù che trionfa sulla croce

Un invito a ripartire dallo stupore di fronte all’amore di Cristo. É quello levato dal Papa, dall’altare della Cattedra nella Basilica Vaticana,...

Papa Francesco: “realizzare attività museali e culturali negli edifici annessi alla basilica lateranense”

“Realizzare, nel complesso di quello che è stato per secoli noto come ‘Patriarchio lateranense’, attività museali e...

papafrancesco-angelus
Papa Francesco – Angelus

a cura della Redazione de Il Vaticanese.it/

All’Angelus, Papa Francesco ha approfondito il significato della festa del Battesimo del Signore, sottolineando che con questo evento “è finito il tempo dei cieli chiusi”: siamo nel tempo della misericordia.

Possiamo incontrare Cristo nei poveri, nei malati, nei carcerati.
Il Battesimo di Gesù squarcia i “cieli chiusi”, che stanno ad indicare la separazione tra Dio e l’uomo, conseguenza del peccato. “Il peccato – ha affermato Papa Francesco – ci allontana da Dio e interrompe il legame tra la terra e il cielo, determinando così la nostra miseria e il fallimento della nostra vita. I cieli aperti indicano che Dio ha donato la sua grazia”. Adesso, “ciascuno di noi ha la possibilità di incontrare il Figlio di Dio, sperimentandone tutto l’amore e l’infinita misericordia”: “Lo possiamo incontrare realmente presente nei Sacramenti, specialmente nell’Eucaristia. Lo possiamo riconoscere nel volto dei nostri fratelli, in particolare nei poveri, nei malati, nei carcerati, nei profughi: essi sono carne viva del Cristo sofferente e immagine visibile del Dio invisibile”.

Oggi c’è tanto bisogno di misericordia.
“C’è tanto bisogno oggi di misericordia – ha detto il Papa – ed è importante che i fedeli laici la vivano e la portino nei diversi ambienti sociali”: “Avanti! Noi stiamo vivendo il tempo della misericordia, questo è il tempo della misericordia!”.

Lo Spirito Santo spinge a portare il Vangelo in tutto il mondo.
Nel Battesimo di Gesù – ha poi proseguito – c’è la discesa dello Spirito Santo, che – ha sottolineato – è “il grande dimenticato nelle nostre preghiere”, ma è il medesimo Spirito che guida l’esistenza cristiana. “Porre sotto l’azione dello Spirito Santo la nostra vita di cristiani e la missione, che tutti abbiamo ricevuto in virtù del Battesimo, significa ritrovare coraggio apostolico necessario per superare facili accomodamenti mondani”: “Un cristiano e una comunità ‘sordi’ alla voce dello Spirito Santo, che spinge a portare il Vangelo agli estremi confini della terra e della società, diventano anche un cristiano e una comunità ‘muti’ che non parlano e non evangelizzano”.

Invito a pregare per il viaggio in Asia
Al termine della preghiera mariana, il Papa ripete il suo invito a ricordare il giorno del proprio Battesimo e parla del suo imminente viaggio apostolico in Sri Lanka e nelle Filippine. Ieri sera si è recato a pregare nella Basilica di Santa Maria Maggiore in vista di questa sua nuova missione: “Vi chiedo per favore di accompagnarmi con la preghiera e chiedo anche agli srilankesi e ai filippini che sono qui a Roma che preghino specialmente per me per questo viaggio”.

Fonte News.va a cura di Sergio Centofanti

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

Covid, le ultime news. La Cina ammette: “I nostri vaccini hanno bassa efficacia”. LIVE

Pechino per la prima volta parla della scarsa validità dei suoi farmaci anti Covid: "Non hanno un...

Il Papa: la fede non sia a metà, ma dia e si faccia dono

I cristiani non restino indifferenti, non vivano una fede a metà. Nella II Domenica di Pasqua della Divina Misericordia, Francesco, celebrando la...

Papa: stupirsi di fronte a Gesù che trionfa sulla croce

Un invito a ripartire dallo stupore di fronte all’amore di Cristo. É quello levato dal Papa, dall’altare della Cattedra nella Basilica Vaticana,...

Papa Francesco: “realizzare attività museali e culturali negli edifici annessi alla basilica lateranense”

“Realizzare, nel complesso di quello che è stato per secoli noto come ‘Patriarchio lateranense’, attività museali e...

Libertà Civica – Noi Popolari: è la nuova rete civica dei popolati di Toniolo e Sturzo

Grande partecipazione ed entusiasmo all’incontro nazionale online del 3 marzo in occasione del battesimo di Libertà Civica - Noi Popolari. Abbiamo assistito...