Edi Rama su Papa Francesco: l’uomo che ha dato luce al nostro cuore, alla nostra patria, alla nostra bandiera

papa-francesco-ed-rama-albania
Papa Francesco accolto dal Primo Ministro Edi Rama a Tirana

Ringraziamo il “Forum Indipendente della Donna Albanese” e in modo speciale il Presidente Diana Culi che ha fatto giungere alla nostra Redazione le impressioni della Stampa Albanese, a poche ore dalla partenza di Papa Francesco. Ci emoziona il prendere coscienza che la presenza di Papa Francesco abbia suscitato così tante emozioni positive in un ambiente ecumenico che lo stesso Pontefice ha descritto al mondo come esempio per le Nazioni. Pensare insieme ai nostri Fratelli e alle nostre Sorelle albanesi il miglior futuro di Pace, inteso come concreta progettualità, è ciò che desideriamo vivamente. Per questo intendiamo prodigarci attivamente e la nostra Redazione, unitamente a quelle di tutte le Testate Giornalistiche del Gruppo ComunicareITALIA, rende disponibili tutte le sue risorse perché la tessitura di questo futuro abbia inizio, nella direzione auspicata da Papa Francesco, da questa sacro giorno.

IL COMUNICATO STAMPA DALL’ALBANIA

La giornata di oggi, 21 settembre 2014 é stata definita dai mass media albanesi dalle Autorità politiche una “giornata storica”. Un entusiasmo popolare ha percorso tutta l’atmosfera della giornata. I giornalisti, gli intervistati hanno dato tanto valore alle parole del Papa, il quale ha sottolineato l’importanza della convivenza religiosa degli albanesi, come un raro esempio, ma che dimostra che niente é impossibile. Il Sommo Pontefice ha definito gli albanesi come “Popolo dei Martiri”, frase che ha commosso tutti, ancor di più perché nel Bulevard erano presenti le foto dei 40 grandi preti cattolici massacrati e uccisi dal regime dittatoriale del passato.

Sono state 250.000 le presenze stimate in piazza Madre Teresa e nel gran Bulevard  “Gli Eroi della Nazione”. I fedeli sono giunti a Tirana la sera precedente da tutte le terre abitate dagli albanesi nei Balkani. Tra i fedeli numerosi montenegrini e macedoni.

Un particolare che non è sfuggito agli osservatori è stato la presenza mista di fedeli non solo cattolici e ortodossi, ma anche tantissimi musulmani. Questa presenza è stata  testimonianza della convivenza pacifica religiosa degli albanesi. Papa Francesco ha riferito che i Popoli dovrebbero trarre ispirazione dalla convivenza religiosa degli albanese che si propone come modello di pace (er.cu/BalkanWeb).

I mass media – giornali e TV – hanno dato molta importanza al fatto che il Papa ha iniziato le sue visite in Europa proprio dall’Albania, da un paese “periferico”.

EDI RAMA – PRIMO MINISTRO ALBANESE
Edi Rama, il Primo Ministro albanese ha regalato al Papa, appena si sono incontrati in aeroporto, una coppa piena di terra Albanese. Rama ha ringraziato il Santo Padre per la sua visita in Albania spiegando il programma e tutti i simboli presentati durante la visita. Alla fine il Primo Ministro ha ringraziato tutta la società albanese, il Presidente della Repubblica e il sindaco di Tirana che hanno organizzato in maniera perfetta tutta la giornata. Quando il Papa stava per lasciare l’Albania, a pochi minuti dalla sua partenza, Edi Rama ha scritto su Facebook: ancora pochi minuti prima di salutare l’uomo che oggi ha dato luce al nostro cuore, alla nostra patria, alla nostra bandiera”. Probabilmente questa frase è connessa al riferimento di Papa Francesco all’Aquila della Bandiera Albanese, intesa come forma di liberta, di forza e resistenza nella fede.

Papa Francesco ha incontrato altri rappresentanti religiosi del Albania, ha visitato un centro Caritas nei pressi di Tirana, ha pronunciato un altro discorso all’Università Madre del Buon Consiglio. L’intera giornata é stata seguita dai mass media e dalla TV nazionale.

La visita del Papa Francesco ha fatto eco in tutto il mondo. Il Centro televisivo Vaticano, CNN, BBC, RAI e altre agenzie prestigiose hanno dato spazio alla visita del Sommo Pontefice in Albania.

IL PRESIDENTE DELL’ALBANIA BUJAR NISHANI
Il Presidente dell’Albania Bujar Nishani ha dichiarato che Papa Francesco è “un caro amico dell’ Albania” e che la sua presenza a Tirana é un grande evento per tutti gli albanesi ovunque essi siano. Il Presidente Bujar Nishani, inoltre, ha detto “grazie dal cuore per avere scelto l’Albania come primo viaggio in Europa”, ritenendo ciò un “privilegio”.

Il presidente Nishani ha evocato le battaglie dell’ Eroe Albanese Giorgio Castriota detto Scanderberg contro gli ottomani e il suo contributo al mondo cristiano e alla libertà, come un atleta del cristianesimo e come un alleato prescelto del Vaticano.

Per l’accoglienza di Papa Francesco sono state attivate ingenti misure di sicurezza, soccorso medico e sanitaria oltre a 2500 agenti di Polizia distribuiti nelle piazze, strade e tutti gli angoli di Tirana. E’ stata fermata la circolazione delle auto e il servizio telefonico è stato disattivato. Non è stato registrato nessun tipo di incidente.

Vedi: http://www.youtube.com/watch?v=H4CtV0cZr4I
Vedi: http://www.youtube.com/watch?v=RWBLHAID3qQ

 

 

 

 

 

 

 

Get in Touch

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Articoli Correlati

Papa Francesco: messa per anniversario Lampedusa, “la cultura del benessere ci rende insensibili alle grida degli altri”

“La cultura del benessere, che ci porta a pensare a noi stessi, ci rende insensibili alle grida degli altri, ci fa vivere bolle di...

Papa Francesco, omelia nella Messa dell’anniversario della visita a Lampedusa – 8 luglio 2020

00:09:53
L'omelia di Papa Francesco nella Messa dell'anniversario della visita a Lampedusa - 8 luglio 2020 TV2000

Un’Europa più giusta, equa e sostenibile: l’appello di Comece e Cec

C’è da rafforzare l’impegno per il progetto europeo e i suoi valori comuni, al fine di rendere l'Europa più giusta, più equa e più...

Get in Touch

20,832FansLike
2,401FollowersFollow
16,700SubscribersSubscribe

Ultime News

Papa Francesco: messa per anniversario Lampedusa, “la cultura del benessere ci rende insensibili alle grida degli altri”

“La cultura del benessere, che ci porta a pensare a noi stessi, ci rende insensibili alle grida degli altri, ci fa vivere bolle di...
00:09:53

Papa Francesco, omelia nella Messa dell’anniversario della visita a Lampedusa – 8 luglio 2020

L'omelia di Papa Francesco nella Messa dell'anniversario della visita a Lampedusa - 8 luglio 2020 TV2000

Un’Europa più giusta, equa e sostenibile: l’appello di Comece e Cec

C’è da rafforzare l’impegno per il progetto europeo e i suoi valori comuni, al fine di rendere l'Europa più giusta, più equa e più...

A Maria comunque e sempre il nostro grazie durante la Pandemia

A Maria comunque e sempre il nostro grazie durante la Pandemia  Il 19 maggio 2020 ricorre il 72esimo anniversario dell’apparizione di Maria in una grotta...

Celebrazione della Domenica delle Palme- Recita dell’Angelus 05 aprile 2020 Papa Francesco

Basilica di San Pietro-Celebrazione della Domenica delle Palme e della Passione del Signore-Recita della Preghiera dell’Angelus Fonte Canale Youtube Vatican News - Italiano