Siate rivoluzionari con i piccoli gesti!

Must read

Etiopia, tragedia dimenticata. Il vescovo del Tigrai: fermate guerra e genocidio. Video

Paolo Lambruschi Avvenire Desolazione e distruzione, fame e spada, chi ti consolerà? Cita il profeta Isaia (51:19) il vescovo dell’eparchia cattolica di...

Don Marco Pagniello è il nuovo direttore di Caritas Italiana

Vatican News “Ringrazio il Consiglio permanente della Cei per la fiducia mostrata nei miei confronti”. Così il nuovo direttore...

“Verso un noi sempre più grande”: porte aperte alla speranza.

Guardare negli occhi dei migranti e scorgere la loro voglia di ricominciare. Papa Francesco lo aveva chiesto ai tanti fedeli che erano...

Francesco: sogno un mondo geloso del Creato e vicino ai fragili

“Quando si sogna da soli, è solo un sogno; ma quando si sogna con gli altri, è l’inizio di una nuova realtà”:...

2 Giugno 2013 - Disposta da Santa Sede Adorazione Eucaristica Planetaria contemporanea
Fonte, Sorgente, Vita da DigITALIA BANK – Fondazione Paolo di Tarso

Il Papa ha incontrato stamani i partecipanti all’Incontro promosso dalla Conferenza Italiana degli Istituti Secolari parlando a braccio: “Io ho scritto un discorso per voi” – ha detto subito – ma “ho preferito consegnarvi il discorso, perché leggerlo è noioso e dirvi due o tre cosette che forse vi aiuteranno”.

Gli istituti secolari – ha detto – “sono proprio un gesto di coraggio”, “un gesto rivoluzionario” che ha fatto la Chiesa al tempo di Pio XII: “dare istituzionalità agli istituti secolari. E da quel tempo, adesso è tanto grande il bene che voi fate nella Chiesa, con coraggio perché c’è bisogno di coraggio per vivere nel mondo”. “Tutti i giorni, fare la vita di una persona che vive nel mondo e nello stesso tempo custodire” questa “dimensione contemplativa verso il Signore” e nello stesso tempo “contemplare le bellezze del mondo e anche i grossi peccati della società”.

“Per questo – ha proseguito – la vostra vocazione è affascinante, perché è una vocazione” che si trova “proprio lì, dove si gioca la salvezza non solo delle persone, ma delle istituzioni! E di tante istituzioni laiche necessarie nel mondo. Per questo io penso” che la Chiesa abbia fatto “un gesto davvero rivoluzionario. Vi auguro di conservare sempre questo atteggiamento di andare oltre, non solo oltre, ma oltre e in mezzo … lì dove si gioca tutto: la politica, l’economia, l’educazione, la famiglia …”.

“Forse – ha aggiunto il Papa – è possibile che voi abbiate la tentazione di pensare: ‘Ma cosa posso fare io … ?’. Quando viene questa tentazione ricordate che il Signore ci ha parlato del seme del grano. E la vostra vita è come il seme del grano, lì, è come lievito … lì. È fare tutto il possibile perché il Regno venga, cresca e sia grande e che custodisca tanta gente”. Si tratta di piccoli gesti, una “vita normale, ma lievito, seme, che fa crescere. E questo vi dà la consolazione. I risultati in questo bilancio sul Regno di Dio non si vedono. Soltanto il Signore ci fa percepire qualcosa. Vedremo i risultati lassù”.

“Per questo – ha esortato – è importante che voi abbiate tanta speranza! È una grazia che voi dovete chiedere al Signore, sempre: la speranza che mai delude. Mai delude! Una speranza che va avanti. Io vi consiglierei di leggere molto spesso il capitolo 11 della Lettera agli Ebrei; quel capitolo della speranza. E imparare che tanti padri nostri hanno fatto questo cammino e non hanno visto i risultati, ma li hanno salutati da lontano. La speranza … E questo è quello che vi auguro. Grazie tante per quello che fate nella Chiesa; grazie tante per la preghiera e per le azioni. Grazie per la speranza e non dimenticate: siate rivoluzionari!”.

Fonte, www.news.va.

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

Etiopia, tragedia dimenticata. Il vescovo del Tigrai: fermate guerra e genocidio. Video

Paolo Lambruschi Avvenire Desolazione e distruzione, fame e spada, chi ti consolerà? Cita il profeta Isaia (51:19) il vescovo dell’eparchia cattolica di...

Don Marco Pagniello è il nuovo direttore di Caritas Italiana

Vatican News “Ringrazio il Consiglio permanente della Cei per la fiducia mostrata nei miei confronti”. Così il nuovo direttore...

“Verso un noi sempre più grande”: porte aperte alla speranza.

Guardare negli occhi dei migranti e scorgere la loro voglia di ricominciare. Papa Francesco lo aveva chiesto ai tanti fedeli che erano...

Francesco: sogno un mondo geloso del Creato e vicino ai fragili

“Quando si sogna da soli, è solo un sogno; ma quando si sogna con gli altri, è l’inizio di una nuova realtà”:...

Le mura vaticane si aprono a “Connessioni”, il Centro di Alta Competenza di Cosenza

Redazione IlVATICANESE.IT/ Sarà il Centro di Alta Competenza CONNESSIONI di Cosenza a digitalizzare la nuova cappella del Pontificio Seminario Romano Maggiore. “Connessioni” è la struttura tecnologicamente avanzata...