Redazione Il Vaticanese

Duomo di Monreale: Fabio Gallo la Fotografia e la ricerca di Dio nell’Arte

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il Duomo di Monreale fotografato da Fabio Gallo - Tra luci e ombre, alla ricerca di Dio nell'Arte

duomo-di-monreale-fotografia-turismo-italia-fabio-gallo

Duomo di Monreale fotografato da Fabio Gallo

Redazione ILVATICANESE.IT/

MONREALE – Luce tra Arte e Fede in Sicilia – l’UNESCO ha dichiarato il Duomo di Monreale Patrimonio Culturale dell’Umanità. Una notte del 1171 il re Normanno Guglielmo II detto il Buono, ebbe in sogno la Madre di Cristo che gli svelava il posto dove era nascosto un immenso tesoro (bottino di guerra del di Lui padre), con il quale voleva che Guglielmo erigesse un Tempio a Lei dedicato. Il re non attese e costruì un autentico capolavoro dell’Arte che oggi affascina fedeli, viaggiatori e turisti che giungono a Monreale da ogni luogo del mondo.

ALLA RICERCA DI DIO NELL’ARTE
Il Duomo di Monreale è luce in ogni dettaglio e tutti coloro i quali si pongono alla ricerca di Dio nell’Arte, vivono il Duomo di Monreale come un segno della perfezione che Dio ha concesso all’Essere Umano.

FABIO GALLO, LA FOTOGRAFIA COME TESTIMONIANZA DI FEDE
Il cordiale rapporto di stima tra l’Arciprete del Duomo di Monreale e la Fondazione Culturale “Paolo di Tarso” di Roma, ha consentito a Fabio Gallo di accedere con le sue ottiche fotografiche all’interno del luogo sacro in un momento (molto raro) di tranquillità grazie al quale oggi possiamo regalare al mondo le meravigliose Immagini Fotografiche del Duomo di Monreale e di quanto l’artigianato locale sa dare a Turisti, viaggiatori e Pellegrini che giungono in Sicilia, a Monreale. Fabio Gallo cura i Rapporti Istituzionali della Fondazione “Paolo di Tarso” ma per la critica è anche quell’Artista della Fotografia che ci consente di scrutare attraverso la sua interpretazione fotografica i segni di un cristianesimo profondo e autentico che il Duomo di Monreale con i suoi meravigliosi “Mosaici” rappresenta da secoli.

Dopo avere scattato oltre un milione di prestigiose immagini, Fabio Gallo “perpetuo pellegrino” non si definisce “Fotografo” perché, a suo dire, non è sufficientemente bravo. “La Fotografia – dichiara – è una cosa seria soprattutto oggi nella società dell’informazione mutuata proprio dall’immagine. Una Fotografia fatta come si deve – continua – può cambiare il destino di una persona, di un Territorio e di un popolo intero”.

Intanto, l’Esperto del Tribunale Civile di Roma ha quotato le sue opere fotografiche fino ad 8.000,00 Euro a scatto (immagini composite). Porta la sua firma la prestigiosa Opera di Digitalizzazione dell’Archivio di Musica Sacra Vaticano custodito dal Capitolo Lateranense nella Papale Arcibasilica San Giovanni in Laterano di Roma (decorata da Giovanni Paolo II del titolo di “Degnissima”), che ha portato alla realizzazione della prima “Digital Library” dedicata ai celebri Codici Autografi e Manoscritti di Giovanni Pier Luigi da Palestrina considerato il “Principe della Musica”. Definito in ambito accademico il “Caravaggio della Fotografia” (Università degli Studi di Roma “La Sapienza” – Dipartimento di Storia dell’Arte), Fabio Gallo dedica la sua vita a testimoniare la “Bellezza del Sacro” con particolare riferimento alle figure di Cristo e Maria.

“Per fotografare il frutto della ricerca degli uomini che si sono messi alla ricerca di Dio nell’Arte - ha dichiarato Fabio Gallo – non bisogna essere bravi ma inquadrare con il cuore e fare semplicemente Click”.

La sua, come la definisce Fabio Gallo è una “missione di costante ringraziamento” per avere ricevuto una “fulminea e miracolosa conversione” giunta dopo una serie di incontri con Giovanni Paolo II.

GALLERIA 1 Visualizzabile in formato FLASH - il Duomo

GALLERIA 2 Visualizzabile in formato FLASH – Arte e Artigianato a Monreale

GALLERIA 3 Visualizzabile in formato FLASH Arte e Artigianato a Monreale

VIRTUAL TOUR – Duomo di Monreale - Visualizzabile PC – Tablet – Smart Phone

VIRTUAL TOUR – Papale Arcibasilica San Giovanni in Laterano – ROMA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>