“Insieme a Francesco” nasce una piattaforma che indica un nuovo stile di vita

Must read

2021: l’Italia che Rinasce vince in Bellezza. Da Treviso a Cosenza punti di eccellenza

a cura di Marco Zabotti/ A Parma si apre l’anno della Capitale italiana della Cultura 2021, dopo...

Papa Francesco: Dio ci ama nelle nostre fragilità, apriamogli la porta di casa

a cura della Redazione/ E' un messaggio di amore infinito verso l'umanità quello...

Celebrazione della 54° Giornata Mondiale della Pace

a cura della Redazione/ 1. Alle soglie del nuovo anno, desidero porgere i...

Beni Culturali, Cosenza: nasce il Centro di Alta Competenza CONNESSIONI

a cura della Redazione/ Giovedì 17 dicembre 2020, la Biblioteca Nazionale di Cosenza e la Fondazione...

insieme-a-francesco-champions-for-peace-sport-medicina-dieta-mediterranea
Insieme a Francesco – Champions for Peace

A cura della Redazione de ILVATICANESE.IT/

Si tratta di un vero Grande Evento dedicato al primo anno di pontificato di Papa Francesco, un evento che non resta a sè ma che è già andato oltre ed è divenuto un progetto permanente. Con l’iniziativa “Insieme a Francesco – Champions for Peace” la Fondazione “Paolo di Tarso” unitamente a tutte le Alte Istituzioni che hanno aderito all’iniziativa aggrega le realtà del mondo sociale e dello sport che possano mandare ai giovani ed alle famiglie in particolare ma a tutti, messaggi sui temi della Medicina, dell’Etica, della Famiglia, dei Giovani e del vivere sano. Questo accade intanto su www.insiemeafrancesco.it  la piattaforma ufficiale del progetto, divenuta testata giornalistica, provvidenzialmente, per dare voce a quanti nel quotidiano si impegnano a migliorare lo stile di vita delle Persone. La novità di questo progetto è quella di mettere in pratica le parole di Papa Francesco proferite anche di recente al mondo dello Sport ricordando che non sono le scarpe chiodate che fanno di un uomo un campione bensì il suo cuore leale e solidale.

INSIEME A FRANCESCO – CHAMPIONS FOR PEACE
Al Progetto insignito dalla Medaglia del Presidente della Repubblica Italiana, è stato dato il nome “Insieme a Francesco – Champions for Peace” a simboleggiare la volontà dell’Organizzazione di sostenere il ritorno alla centralità dell’Essere Umano promosso da Papa Francesco, perché lo Sport possa tornare ad essere immagine di alti valori come la “lealtà”, per una società non violenta e solidale.

METTERE CONCRETAMENTE IN PRATICA IL MESSAGGIO DEL PONTEFICE

Non è facile applicare le parole di Papa Francesco e andare controcorrente. Una volta che si  è fermati e ci si pone in ascolto, dalla preghiera e dal discernimento occorre passare ai fatti.

E ciò non è agevole per niente quando si incontrano interessi economico egoistici che anzichè prendere la direzione della carità cambiano strada e si incamminano verso la vanità. La Carità si fa ma non si dice e se si dice è per aggregare più persone nello stesso percorso e nei medesimi luoghi della vita, con fini etici che per essere carità devono però avere regole ben precise. La Carità è una delle tre virtù teologali insieme alla fede e alla speranza, che nel coraggio, non vanno mai perse.

La Carità fin dall’origine della parola greca è indice di “charis”, grazia e non magnificenza, è dare con entrambe le mani, non dare con una e togliere con l’altra, non rinchiudersi in un evento ma aprirsi al mondo con uno stile di vita rivolto alla centralità dell’essere umano e al bene comune.

Uno stile di vita sano che ad esempio, tutti insieme, possa fornire indicazioni di supporto alla Società Civile. Ciò può accadere per il tramite dello Sport e della sana alimentazione che possa tornare ad essere un patrimonio culturale della collettività come accadrà in occasione dell’Expo Mondiale Dieta Mediterranea 2016, ove la Fondazione Paolo di Tarso è capofila del progetto rivolto ad incrementare il diritto di tutti all’accesso al cibo sano.

Fino al 31 marzo 2014 coloro che vorranno sostenere le Opere di Carità di Papa Francesco, per uno stile di vita, “Insieme a Francesco”, potranno farlo per il tramite di un conto esclusivamente dedicato all’Elemosineria Apostolica, su www.insiemeafrancesco.it.

Nella piattaforma dedicata al progetto “Insieme a Francesco – Champions for Peace”, verranno mandati messaggi sul ritorno ai valori veri dello sport, allo sport etico come salute della persona, come prevenzione e cura di malattie cardiocircolatorie o dell’obesità infantile, come stile di vita corretto agevolato da una sana alimentazione a tavola e incentivo alla crescita nella lealtà, nella giusta competizione, nel gioco di squadra.

A “INSIEME A FRANCESCO – CHAMPIONS FOR PEACE”

LA MEDAGLIA DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
Prende avvio con il patrocinio ed il coinvolgimento degli enti internazionali e nazionali del mondo dello Sport,  tra cui Fims, Coni, Figc, Csi, Lamica, e il patrocinio della Presidenza della Repubblica Italiana che ha concesso al progetto la sua “Medaglia”, della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento Affari Regionali, Turismo e Sport, del Pontificio Consiglio per i Laici della Città del Vaticanodell’Arma dei Carabinieri, di Roma Capitale Assessorato Qualità della Vita, Sport e Benessere.

Un simbolico calcio di pallone darà il calcio di avvio ad un agognato stile di vita semplice, che nello sport ad esempio favorisca il ritorno agli oratori. Un calcio di inizio che vuole dire “Basta!” alle cose sfuggevoli e che avverrà per davvero, venerdì 28 marzo 2014, sul campo dell’Oratorio della parrocchia di San Giovanni Crisostomo, alle ore 9.00, in una divertente e spontanea partita tra quei bambini, che sono stati lasciati indietro innanzi al successo e ai grandi campi, i veri campioni rappresentati dai bimbi dell’Oratorio romano di San Giovanni Crisostomo e della Scuola Paritaria d’infanzia Paolo sesto, le cui attività sportive sono gestite dall’Associazione ASLD Life e i ragazzi, orfani e di diversa nazionalità, della Casa Famiglia “Il Fanciullino”.

Al progetto “Insieme a Francesco – Champions for Peace” hanno aderito ad esempio: la Prof.ssa Vincenza Palmieri Presidente dell’Istituto Nazionale di pedagogia Familiare e fondatrice del Programma “Vivere senza psicofarmaci” in particolare modo rivolto ai bambini insieme a tante realtà del mondo sociale.

In concomitanza del primo anniversario di Pontificato di Papa Francesco oltre a dedicare al Santo Padre un evento, l’organizzazione composta interamente da Laici, ha avvertito l’esigenza di fare qualcosa di concreto e di coinvolgere una importante fetta di Società Civile nel percorso culturale “Insieme a Francesco” intrapreso con l’inizio del Pontificato di Papa Bergoglio dalla Fondazione “Paolo di Tarso”, affinché possa, in modo permanente, contribuire a vivificare il mondo sportivo delle attenzioni necessarie perché insieme al mondo scientifico nel Progetto “Insieme a Francesco – Champions for Peace” i giovani imparino ad essere non solo Campioni sul campo di calcio ma anche Campioni nella Vita.

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

2021: l’Italia che Rinasce vince in Bellezza. Da Treviso a Cosenza punti di eccellenza

a cura di Marco Zabotti/ A Parma si apre l’anno della Capitale italiana della Cultura 2021, dopo...

Papa Francesco: Dio ci ama nelle nostre fragilità, apriamogli la porta di casa

a cura della Redazione/ E' un messaggio di amore infinito verso l'umanità quello...

Celebrazione della 54° Giornata Mondiale della Pace

a cura della Redazione/ 1. Alle soglie del nuovo anno, desidero porgere i...

Beni Culturali, Cosenza: nasce il Centro di Alta Competenza CONNESSIONI

a cura della Redazione/ Giovedì 17 dicembre 2020, la Biblioteca Nazionale di Cosenza e la Fondazione...

Papa Francesco: messa per anniversario Lampedusa, “la cultura del benessere ci rende insensibili alle grida degli altri”

“La cultura del benessere, che ci porta a pensare a noi stessi, ci rende insensibili alle grida degli altri, ci fa vivere bolle di...