Redazione Il Vaticanese

Natale 2013: un video di animazione con Papa Francesco per la pace in Palestina

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il video è stato realizzato dal dipartimento per i negoziati dell'OLP, l'Organizzazione per la Liberazione della Palestina.

Mentre siamo tutti impegnati con pacchetti e menù per i cenoni dei prossimi giorni, facendo i conti con la crisi e con il maltempo, arriva un video che cerca di ricordare qual è il vero senso del Natale per i cristiani. Si tratta di un filmato di animazione il cui protagonista è il Papa. La figura è piuttosto stilizzata, ma il riferimento a Papa Francesco è chiaro anche perché è proprio per lui e in particolare per la sua visita in Terra Santa che è stato realizzato.

Il dipartimento per i negoziati dell’Organizzazione per la Liberazione della Palestina ha diffuso il video con una nota in cui spiega che ogni Natale i palestinesi celebrano la nascita di uno di loro, del “Principe della speranza, della giustizia e della pace”. In questo video il messaggio di quel bambino nato in una grotta a betlemme più di duemila anni fa giunge fino ai giorni nostri per “illuminare la lotta dei palestinesi per il rispetto dei diritti inalienabili del loro popolo”.

La luce di quel messaggio giunge in Terra Santa proprio grazie al Papa che, tra fili spinati, posti di blocco e militari e coloni armati, riesce a giungere ad attraversare la Palestina, che soffre per l’occupazione israeliana, e arriva alle porte di Betlemme sulle note della più classica delle canzoni natalizie, riuscendo ad attraversare la barriera e a entrare in piazza della Mangiatoia venendo accolto dal suono a festa delle campane.

Il messaggio di speranzapace e giustizia per la Palestina viene reso con semplicità in questo video che è dedicato a Papa Francesco che l’anno prossimo approderà in Terra Santa. Secondo le indiscrezioni la visita dovrebbe essere in programma per maggio (fora dil 25 e 26), ma le date non sono state ancora ufficializzate, anche se il Pontefice stesso intervistato dal vaticanista de La Stampa Andrea Tornielli ha confermato la sua volontà di andare a incontrare il patriarca di Costantinopoli e di commemorare con lui il cinquantenario dell’abbraccio tra Papa Montini e Atenagora, che è avvenuto a Gerusalemme nel 1964. Ora manca solo la conferma ufficiale del Vaticano.

Fonte Polisblog.it di Lucia Resta

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>