Viviana Normando

Papa Francesco Vescovo di Roma sulla Cattedra di S. Giovanni in Laterano

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Papa Francesco domenica 7 aprile 2013 prende possesso della Cattedra di S. Giovanni in Laterano e definitivamente si insedia come Vescovo di Roma.
Dopo il messaggio Regina Coeli in Piazza S. Pietro, il Pontefice presiede nel pomeriggio la cerimonia di intronizzazione in S. Giovanni in Laterano, con l’incontro di tutti i parroci di Roma, alle ore 17.30. E con i Parroci anche religiosi, suore, famiglie, giovani. E nella cerimonia c’è una novità. La toponomastica segue e testimonia la storia dell’umanità ed in questo caso sarà la denominazione originaria di Piazza S. Giovanni in Laterano a tramutarsi in Largo Beato Giovanni Paolo II. La targa toponomastica sarà scoperta dal Vescovo di Roma con il Cardinale Vicario Agostino Vallini e il Sindaco di Roma Gianni Alemanno. Lo svelamento avviene alle 17, come comunica una nota della Prefettura della Casa Pontificia, prima della Santa Celebrazione nella Arcibasilica Lateranense, sede della Cattedra romana e sede legale del Papa o meglio nella Sacrosanta Cattedrale Papale Arcibasilica Romana Maggiore del Santissimo Salvatore e dei Santi Giovanni Battista ed Evangelista al Laterano, madre e capo di tutte le chiese della Città (Sacrosancta Papalis Archibasilica Maior Sanctissimi Salvatoris et Sanctorum Iohannis Baptistae et Evangelistae apud Lateranum, omnium Urbis et orbis ecclesiarum Mater et Caput). Momento particolarmente sentito da Bergoglio che da subito si è definito Vescovo di Roma, uomo della carità, con Cristo al centro.

Viviana Normando

 

Per approfondimenti: www.vatican.va