Papa Francesco: celebrazione della Messa del Crisma nella Basilica di San Pietro

Must read

2021: l’Italia che Rinasce vince in Bellezza. Da Treviso a Cosenza punti di eccellenza

a cura di Marco Zabotti/ A Parma si apre l’anno della Capitale italiana della Cultura 2021, dopo...

Papa Francesco: Dio ci ama nelle nostre fragilità, apriamogli la porta di casa

a cura della Redazione/ E' un messaggio di amore infinito verso l'umanità quello...

Celebrazione della 54° Giornata Mondiale della Pace

a cura della Redazione/ 1. Alle soglie del nuovo anno, desidero porgere i...

Beni Culturali, Cosenza: nasce il Centro di Alta Competenza CONNESSIONI

a cura della Redazione/ Giovedì 17 dicembre 2020, la Biblioteca Nazionale di Cosenza e la Fondazione...

Papa Francesco: celebrazione della Messa del Crisma nella Basilica di San Pietro
Papa Francesco: celebrazione della Messa del Crisma nella Basilica di San Pietro

SPECIALE FRANCESCO: LA FOTOGRAFIA, LA PAROLA, LA VOCE ACURA DE IL VATICANESE.IT – Clicca Qui


MESSA DEL CRISMA GIOVEDI’ SANTO – CITTA’ DEL VATICANO 28 MARZO 2013
Siete pastori con l’odore delle pecore“. Una frase che colpisce, tra le parole semplici ed essenziali di Papa Francesco, che invita ancora una volta chi e’ pastore a stare nel gregge, a guidarlo come Cristo ha insegnato, al centro della Chiesa.
Viviana Normando 

Papa Francesco ha celebrato nella Basilica di San Pietro la sua prima messa del crisma, durante la quale i sacerdoti – circa 1600 – rinnovano le promesse fatte al momento della ordinazione e durante la quale vengono benedetti gli oli che durante l’anno liturgico verranno usati per i riti. La ricorrenza del giovedì santo si celebra in tutte le chiese cattedrali.

LE PAROLE DI FRANCESCO
Il messaggio che Papa Francesco rivolge alla Curia è un invito a predicare restando vicini alle attese delle persone, a partire dalla loro vita quotidiana.
La gente ci ringrazia – ha spiegato il Papa – perché sente che abbiamo pregato con le realtà della sua vita di ogni giorno, le sue pene e le sue gioie, le sue angustie e le sue speranza’’. ‘’Quando siamo in questa relazione con Dio e con il suo Popolo – ha continuato – e la grazia passa attraverso di noi, allora siamo sacerdoti, mediatori tra Dio e gli uomini’’.  “Quando ci rivestiamo con la nostra umile casula – continua Papa Francesco – può farci bene sentire sopra le spalle e nel cuore il peso e il volto del nostro popolo fedele, dei nostri santi e dei nostri martiri”. “Il sacerdote che “esce poco da sé”, “si perde il meglio del nostro popolo” e “invece di essere mediatore, diventa a poco a poco un intermediario, un gestore“.  “Da qui deriva precisamente l`insoddisfazione di alcuni, che finiscono per essere tristi, preti tristi, e trasformati in una sorta di collezionisti di antichità oppure di novità, invece di essere pastori con ‘l`odore delle pecore’, pastori in mezzo al proprio gregge, e pescatori di uomini“.

NEL POMERIGGIO LA MESSA “IN COENA DOMINI”
Nel pomeriggio, alle 17:30, Papa Francesco si recherà nel carcere minorile di Casal Del Marmo per celebrare la messa “in Coena Domini’’ che ricorda l’ultima cena di Gesù con i discepoli. Durante la quale c’è il rito della lavanda dei piedi e ha così inizio il triduo pasquale, culmine dell’anno liturgico della Chiesa cattolica.

Fonte il Quotidiano.net

- Advertisement -

More articles

- Advertisement -

Latest article

2021: l’Italia che Rinasce vince in Bellezza. Da Treviso a Cosenza punti di eccellenza

a cura di Marco Zabotti/ A Parma si apre l’anno della Capitale italiana della Cultura 2021, dopo...

Papa Francesco: Dio ci ama nelle nostre fragilità, apriamogli la porta di casa

a cura della Redazione/ E' un messaggio di amore infinito verso l'umanità quello...

Celebrazione della 54° Giornata Mondiale della Pace

a cura della Redazione/ 1. Alle soglie del nuovo anno, desidero porgere i...

Beni Culturali, Cosenza: nasce il Centro di Alta Competenza CONNESSIONI

a cura della Redazione/ Giovedì 17 dicembre 2020, la Biblioteca Nazionale di Cosenza e la Fondazione...

Papa Francesco: messa per anniversario Lampedusa, “la cultura del benessere ci rende insensibili alle grida degli altri”

“La cultura del benessere, che ci porta a pensare a noi stessi, ci rende insensibili alle grida degli altri, ci fa vivere bolle di...