Benedetto XVI: Uomo e Donna non sono frutto del caso ma della bontà di Dio

Must read

Covid, le ultime news. La Cina ammette: “I nostri vaccini hanno bassa efficacia”. LIVE

Pechino per la prima volta parla della scarsa validità dei suoi farmaci anti Covid: "Non hanno un...

Il Papa: la fede non sia a metà, ma dia e si faccia dono

I cristiani non restino indifferenti, non vivano una fede a metà. Nella II Domenica di Pasqua della Divina Misericordia, Francesco, celebrando la...

Papa: stupirsi di fronte a Gesù che trionfa sulla croce

Un invito a ripartire dallo stupore di fronte all’amore di Cristo. É quello levato dal Papa, dall’altare della Cattedra nella Basilica Vaticana,...

Papa Francesco: “realizzare attività museali e culturali negli edifici annessi alla basilica lateranense”

“Realizzare, nel complesso di quello che è stato per secoli noto come ‘Patriarchio lateranense’, attività museali e...

Sua Santità Bendetto XVI - Foto: cortesia Fabio Pignata
Sua Santità Bendetto XVI - Foto: cortesia Fabio Pignata

ASCA – Citta’ del Vaticano – L’uomo e la donna non sono ”frutti del caso”, ma rispondono ad ”un disegno di benevolenza della ragione eterna di Dio che con la potenza creatrice e redentrice della sua Parola da’ origine al mondo”: lo ha detto papa Benedetto XVI durante la catechesi dell’udienza del mercoledi’. ”La nostra vocazione – ha ammonito il pontefice – non e’ semplicemente stare nel mondo, e’ qualcosa di piu’ grande: e’ l’essere scelti da Dio, ancora prima della creazione del mondo, nel Figlio, in Gesu’ Cristo”, perche’ ”l’iniziativa divina precede ogni risposta umana”. Il ”disegno di benevolenza” di Dio, in altre parole, ”non e’ rimasto nel silenzio di Dio, nell’altezza del suo cielo”, e ”non e’ qualcosa che viene a sovrapporsi alla nostra umanita’, ma e’ il compimento delle aspirazioni piu’ profonde, di quel desiderio di infinito e di pienezza che alberga nell’intimo dell’essere umano, e lo apre ad una felicita’ non momentanea e limitata, ma eterna”. Aprirsi al ”disegno di benevolenza” di Dio, ha concluso Benedetto XVI, ”porta ad un cambiamento fondamentale e totalizzante del modo di rapportarsi con l’intera realta”’, ad una vera ”conversione”, ad un ”cambiamento di mentalita”’, perche’ tale disegno ”diventa il senso che sostiene la vita, la roccia su cui essa puo’ trovare stabilita”’.

 

- Advertisement -

More articles

- Advertisement -

Latest article

Covid, le ultime news. La Cina ammette: “I nostri vaccini hanno bassa efficacia”. LIVE

Pechino per la prima volta parla della scarsa validità dei suoi farmaci anti Covid: "Non hanno un...

Il Papa: la fede non sia a metà, ma dia e si faccia dono

I cristiani non restino indifferenti, non vivano una fede a metà. Nella II Domenica di Pasqua della Divina Misericordia, Francesco, celebrando la...

Papa: stupirsi di fronte a Gesù che trionfa sulla croce

Un invito a ripartire dallo stupore di fronte all’amore di Cristo. É quello levato dal Papa, dall’altare della Cattedra nella Basilica Vaticana,...

Papa Francesco: “realizzare attività museali e culturali negli edifici annessi alla basilica lateranense”

“Realizzare, nel complesso di quello che è stato per secoli noto come ‘Patriarchio lateranense’, attività museali e...

Libertà Civica – Noi Popolari: è la nuova rete civica dei popolati di Toniolo e Sturzo

Grande partecipazione ed entusiasmo all’incontro nazionale online del 3 marzo in occasione del battesimo di Libertà Civica - Noi Popolari. Abbiamo assistito...