Germania: Mons. Ackermann (DBK): in Siria situazione è drammatica

Must read

Stop war: Preservare la cultura per scongiurare un conflitto globale.

a cura della Redazione/ La Fondazione Culturale "Paolo di Tarso", Città della Pace, patrocina in questi giorni, con...

MetaversoCOSENZA, boom di visite e interesse culturale e scientifico

Un mondo parallelo, virtuale, emozionale entra in rete dalla Biblioteca Nazionale di Cosenza. E' l'Ecosistema Digitale della Cultura "MetaversoCOSENZA" che ha saputo riunire in una sola piattaforma...
00:01:57

2021 in review with Pope Francis

Relive the high points of 2021 with Pope Francis Fonte Canale Youtube Vatican News

Il 2021 di Francesco tra viaggi, riforme e le sfide di Covid e salute

Salvatore Cernuzio – Città del Vaticano Tre viaggi apostolici internazionali, dalle rovine dell’Iraq alle periferie della Slovacchia fino al...

Mons. Ackermann
Mons. Ackermann

Proteggere la popolazione civile in Siria: questa la priorità per mons. Stephan Ackermann, presidente della Commissione “Justitia et Pax” della Conferenza episcopale tedesca (Dbk). Intervistato ieri dall’agenzia di stampa cattolica tedesca Kna, mons. Ackermann ha osservato che in Siria “la situazione è drammatica” e che “occorre prendere in seria considerazione l’opzione di un intervento umanitario”, con “l’istituzione di zone di protezione”: provvedimento, questo, che sarebbe però controindicato “qualora l’intervento non fosse inserito in un piano politico ampiamente sostenuto”. Il vescovo ha escluso motivi religiosi nelle violenze in Sira, pur ipotizzando che un peggioramento della situazione “possa far temere che anche la minoranza cristiana in quanto tale possa essere messa nuovamente sotto pressione e minacciata”. Circa l’attenzione dedicata dai mass media ai conflitti in Siria, mons. Ackermann ha rilevato che “accanto all’indignazione”, le immagini e le notizie innescano “anche un crescente sentimento di frustrazione” non idoneo all’individuazione di una “politica sostenibile nel lungo periodo”. Per evitare il rischio di “stanchezza da sovresposizione mediatica”, ha concluso, “è nostro compito rivolgere un appello alla protezione della popolazione civile siriana”. Sir

 

- Advertisement -

More articles

- Advertisement -

Latest article

Stop war: Preservare la cultura per scongiurare un conflitto globale.

a cura della Redazione/ La Fondazione Culturale "Paolo di Tarso", Città della Pace, patrocina in questi giorni, con...

MetaversoCOSENZA, boom di visite e interesse culturale e scientifico

Un mondo parallelo, virtuale, emozionale entra in rete dalla Biblioteca Nazionale di Cosenza. E' l'Ecosistema Digitale della Cultura "MetaversoCOSENZA" che ha saputo riunire in una sola piattaforma...
00:01:57

2021 in review with Pope Francis

Relive the high points of 2021 with Pope Francis Fonte Canale Youtube Vatican News

Il 2021 di Francesco tra viaggi, riforme e le sfide di Covid e salute

Salvatore Cernuzio – Città del Vaticano Tre viaggi apostolici internazionali, dalle rovine dell’Iraq alle periferie della Slovacchia fino al...

Iss, sale occupazione terapie intensive Lombardia, Lazio, Piemonte e Sicilia gialle da lunedì

In aumento il tasso di occupazione in terapia intensiva: è al 12,9% (secondo la rilevazione giornaliera Ministero della Salute al 30 dicembre)...