Redazione Il Vaticanese

Giada si è svegliata dal Coma: la bella storia della bambina e del grande campione

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il Campione della Juventus Alessandro Del Piero che ha invita il suo messaggio vocale alla piccola Giada

Il Parlamentare.it - Cosenza – Si tratta di una storia straordinaria, quella della piccola Giada e del grande Campione, che sta riscaldando il cuore degli italiani in questi giorni in cui neve e gelo stringono nella loro morsa tutta l’Italia. Giada si è svegliata dal coma e la Fondazione “Paolo di Tarso” si è nuovamente resa ambasciatrice di una nuova bella notizia. La prima, fatta pervenire alla famiglia, contenente il messaggio audio e video riservatissimo del campione Alessandro Del Pierola seconda, veramente straordinaria, ad Alessandro Del Piero e a tutti coloro i quali si sono prodigati per la bambina di Cerenzia, cittadina dell’Altopiano della Sila in provincia di Cosenza : “Giada si è svegliata dal coma e oggi sta giocando”.
Lo ha riferito oggi papà Francesco a Fabio Gallo della Fondazione “Paolo di Tarso” attraverso la quale fa pervenire agli Organi della Stampa nazionale il suo infinito grazie. la voce di papà Francesco è solare ma ancora molto, molto emozionato.

COME HA INIZIO LA STORIA DELLA PICCOLA GIADA
La storia della piccola Giada sta riscaldando il cuore degli italiani mentre neve e gelo stanno paralizzando la penisola.
Il tam tam è partito da una telefonata di Vincenzo Misasi parente della famiglia della piccola Giada che, fortemente toccato dall’accaduto, si è rivolto al suo amico Fabio Gallo della Fondazione “Paolo di Tarso perché si rendesse portavoce presso il Campione della Juventus Alessandro Del Piero di una richiesta speciale. La piccola Giada, hanno pensato i familiari, è tifosissima del campione Alessandro Del Piero e forse, l’ascolto della sua voce, potrebbe aiutarla nel risveglio. Un modo per lottare contro il profondo sonno del coma che in alcuni casi ha funzionato. Una breve consultazione traFabio Gallo ed il suo amico Gianni Federico Capo Redattore di Sky Sport e in un attimo l’organizzazione della Juventus e del campione telefonano a Fabio Gallo, per chiedere notizie in merito.

ALESSANDRO DEL PIERO E LA JUVENTUS SUBITO AL LAVORO
Come in una vera competizione dove i campioni combattono contro il tempo è accaduto che dopo neanche 24 ore, Fabio Gallo riceve la comunicazione ufficiale che annuncia l’avvenuta trasmissione di due messaggi riservati (audio e video) di Alessandro Del Piero alla piccola Giada che lo stesso Gallo provvede a consegnare personalmente alle mani del papà Francesco che, nella sala d’attesa del Reparto di Rianimazione dell’Ospedale Civile di Cosenza, non può credere che sia vero e piange di gioia. Poche ore dopo Giada poteva ascoltare il messaggio del suo amatissimo campione della Juventus.
Ci risulta che proprio in questa notte della consegna del materiale qualcosa di importante sia accaduto pochi minuti dopo la mezzanotte anche grazie al prodigo personale medico del Reparto di Rianimazione dell’Ospedale Civile di Cosenza. E’ una frase di papà Francesco che, riferendosi al fatto specifico, ha confidato a Fabio Gallo “..hanno pianto anche le pietre..

IL PAPA’ DI GIADA EMOZIONATO ESCE DAL SILENZIO
Oggi a parlare è Papà Francesco ancora commosso ma straripante di gioia e felicità. Nel corso della lunga telefonata si rivolge a Fabio Gallo come ad un amico di sempre e dice: “Sono testimone di un miracoloNon ci avete lasciati da soli. La cosa che temevo di più in quei momenti di interminabili silenzi. Rivedere Giada sorridere è un dono del cielo: più di questo per una famiglia non c’è. Quella notte – continua papà Francesco -  è accaduto qualcosa di assai particolare e Giada ha mosso prima una manina e dopo qualche ora ha chiamato la mamma”.

In merito alla particolare circostanza che sarebbe accaduta nella stessa notte papà Francesco apre con candore una breve parentesi e con discrezione ha affermato “..hanno pianto anche le pietre..
“Poi, ha continuato papà Francesco, Giada dopo circa 24 ore ha parlato e ha chiesto un gelato crema e stracciatella. Questo risveglio è stato meraviglioso. Non ci sono parole, siamo traboccanti di gioia e gratitudine per tutti: per i medici che hanno operato e assistito la nostra bambina e per il vostro Amore venuto dall’alto e che ha contribuito a farla svegliare. Io credevo e non credevo - ha confessato a Fabio papà Francesco facendo riferimento all’accaduto- oggi, dopo ciò che ho visto, credo.”

LA PICCOLA GIADA ASCOLTA SEMPRE LA VOCE DI ALESSANDRO
Oggi la piccola Giada è ricoverata presso la Clinica San Francesco di Mendicino (CS) ove sta seguendo un periodo di riabilitazione e Fabio Gallo ha chiesto a papà Francesco cosa ha detto la bambina del suo Campione Alessandro Del Piero.“Quando siamo riusciti a farle vedere il video – ha detto papà Francesco - Giada pensava di sognare e non potendo credere che il campioneAlessandro Del Piero la chiamasse davvero per nome, fingeva di non capire mai le battute iniziali per sentire continuamente la voce del campione dire‘Ciao Giada, sono Alesandro...’.” 

FABIO GALLO RINGRAZIA TUTTI A NOME DELLA FAMIGLIA DELLA PICCOLA GIADA
“La storia della piccola Giada e del grande campione - ha affermatoFabio Gallo della Fondazione “Paolo di Tarso  - ha dimostrato che nella società dell’informazione c’è ancora spazio e voce per la speranza e per i giusti. Ringrazio tutti – conclude Fabio Gallo, a nome della Famiglia della piccola Giada. Un grazie speciale da parte della Fondazione “Paolo di Tarso all’autorevole Stampa nazionale, a Gianni Federico Capo Redattore di Sky Sport, alla Juventus, al campione Alessandro Del Piero e , in testa, a tutto il personale medico che non ha fatto mancare nulla alla piccola Giada in termini di cure e amore.”

ComunicareITALIA e Il Parlamentare.it invece, RINGRAZIA FABIO GALLO E LA “PAOLO DI TARSO”
Noi, invece, ringraziamo Fabio Gallo e la Fondazione “Paolo di Tarso” che hanno saputo, con la delicatezza del caso, uscire dal silenzio operoso della loro missione (che pochi conoscono), per amplificare il battito del piccolo cuore di Giada e dei suoi cari. Non ce ne voglia Fabio Gallo se ricordiamo il messaggio delPresidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi dell’8 marzo 2001 che lo definiva “..Ambasciatore della Cultura di Pace….” 

CORRELATO:

http://www.ilparlamentare.it/2012/01/giada-ascoltera-il-messaggio-di-del-piero-grazie-alessandro-grazie-juventus-campioni-anche-nel-cuore/