Redazione Il Vaticanese

Papa su pedofilia: flagello società. Tutte le Istituzioni esigano regole

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il Sommo Pontefice Benedetto XVI

CITTA’ DEL VATICANO – La pedofilia è “un flagello che colpisce ogni livello della società”, e “così come la Chiesa è giustamente tenuta a esigere norme di comportamento a questo riguardo, tutte le altre istituzioni, senza eccezioni, dovrebbero essere tenute alle stesse regole”. Lo ha detto il Papa parlando ai vescovi americani.

Rivolgendosi nella Sala del Concistoro ai vescovi Usa giunti in visita Ad Limina, Benedetto XVI ha ricordato che “questo nostro incontro è il primo dalla mia visita pastorale del 2008 nella vostra nazione, che era rivolta a incoraggiare i cattolici d’America in seguito allo scandalo e al disorientamento causati dalla crisi degli abusi sessuali dei decenni recenti”.

“Ho voluto riconoscere personalmente le sofferenze inflitte alle vittime – ha rievocato ancora il Pontefice – e gli onesti sforzi sia per garantire la sicurezza dei nostri bambini che per trattare appropriatamente e con trasparenza le accuse così come emergono”.

“E’ mia speranza che i coscienziosi sforzi della Chiesa per affrontare questa realtà – ha poi aggiunto papa Ratzinger – aiuti la più ampia comunità a riconoscere le cause, la vera estensione e le devastanti conseguenze degli abusi sessuali, e a rispondere effettivamente a questo flagello che colpisce ogni livello della società”.

“Con lo stesso intento – ha concluso -, così come la Chiesa è giustamente tenuta a esigere norme di comportamento a questo riguardo, tutte le altre istituzioni, senza eccezioni, dovrebbero essere tenute alle stesse regole”.

PAPA: NOMINA MONS. BROWN NUOVO NUNZIO IN IRLANDA – Benedetto XVI ha nominato oggi mons. Charles John Brown, finora officiale della Congregazione per la Dottrina della Fede, nuovo nunzio apostolico in Irlanda, elevandolo anche al rango di arcivescovo. Mons. Brown prende il posto che fino allo scorso settembre era occupato da mons. Giuseppe Leanza, passato alla nunziatura di Praga proprio nel pieno delle tensioni nate tra il governo di Dublino e la Santa Sede in seguito alla pubblicazione di un rapporto sugli abusi pedofili in diocesi irlandesi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>