Redazione Il Vaticanese

Il Duomo di Anagni e la Cripta nella Città dei Papi

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Duomo di Anagni - dettaglio di affresco - Lazio - a cura de IL VATICANESE.IT

ANAGNI è detta la Città dei Papi per avere dato i natali a numerosi Pontefici. Il Duomo e la Cripta i cui affreschi ricordano anni importanti della storia cristiana sono da considerare una memoria storica della tradizione cristiana e degli avvenimenti dell’epoca. Il Duomo evoca le gesta dei Papi e la Cripta è sacrissima (potete approfondire la visita grazie a digITALIABANK (cliccando QUI)

Duomo di Anagni - veduta esterna - Lazio - a cura de IL VATICANESE.IT

E’ anche nota per lo “schiaffo di Anagni” - talvolta citato anche come “oltraggio di Anagni” – l’ episodio accaduto il 7 settembre 1303. Si tratta di un oltraggio morale al Papa Bonifacio VIII da parte di Sciarra Colonna inviato dal re di Francia Filippo IV detto il Bello.

Duomo di Anagni - veduta della navata principale - Lazio - a cura de IL VATICANESE.IT

Con questo gesto Filippo il Bello intimava al Pontefice di ritirare la bolla pontificia Super Petri Solio, che conteneva la scomunica per il re francese. Ma ciò non accadde. Successivamente fu lo stesso Filippo il Bello, in realtà sfregiato nel suo volto e sempre necessitoso di finanze da recuperare a qualsiasi costo, a macchiare il suo nome passato alla storia per avere offeso Bonifacio VIII e per la barbara e vigliacca uccisione del Gran Maestro dell’Ordine dei Templari, i potenti paladini della fede cristiana e custodi delle vie che conducevano in Terra Santa, con i quali aveva contratto un enorme debito finanziario che non avrebbe potuto estinguere se non avesse estinto il creditore.   

Duomo di Monreale - la Cripta dei Papi - dettaglio affreschi - Lazio - a cura de IL VATICANESE.IT

Un suggerimento PER CHI VIAGGIA:
prenotate il vostro Hotel sulla Piattaforma Turistica italiana www.italiaexcelsa.com .
E’ primo sistema di Booking promosso da un gruppo di affiatati e competenti giovani italiani.
Sono loro che hanno avuto la capacità di donare gratuitamente al mondo le più belle immagini fotografiche dell’Italia che potrete ammirare sia su Italia EXCELSA.com che su DigITALIABANK (un Capolavoro)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>