Giovanni Borrelli

Semplicemente: Auguri Santità!

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il Suo ottantaquattresimo genetliaco costituisce Santità la felice occasione per augurarLe tanta salute ed un  immodificato vigore intellettuale, da esternare ancora per tanti anni a tutti noi, per consentirci di schiudere gli occhi dal buio dell’egoismo e dalla presunzione, aiutandoci ad uscire dal dannoso senso di vuoto che ci avviluppa.

La Sua Illustre Persona, che Nostro Signore ha voluto indicare come nuovo successore di Pietro deputandoLa a compiti immani, in questi sei fecondi anni di pontificato, ha segnato profondamente le coscienze di tutti noi, credenti e non credenti, rivedendo come un missionario la grande profondità  teologica  del Cristianesimo alla luce dell’intelligenza e del pensiero fecondo, grande patrimonio da Dio  donato a ciascuno .

Ella ha avuto ed ha la sensibilità e la percezione, sorretto dalla solidissima cultura, di richiamare all’attenzione la coscienza e la ragione,  rivalutandole alla luce degli errori del passato ed  attraverso il Suo grande garbato profondo insegnamento,  consente che ciascuno di noi,  esaminando a fondo quanto Ella magistralmente viene ad indicare, riesca a raddrizzare le storture del proprio ragionamento o quanto meno eserciti con onestà una ponderata riflessione su quanto Ella,  con semplicità e  profondità di pensiero, riesce a comunicare.

Le Sue parole, Santità non sono mai state vane, anche se talvolta  travisate per mera malizia , proprio perché Ella ha sempre inteso valorizzare  la  persona come singolo, stimolando l’uso della ragione, precisandone la vera funzione e come essa  dovesse essere sempre ben indirizzata con il corroborante ausilio della fede.

Da Ella Santità abbiamo riscoperto che il Cristianesimo, oltre ad essere  speranza e carità,  è conoscenza e con un lento apprendimento Dio, a piccoli passi, sia entrato con Gesù nella storia dell’uomo, avvalendosi dello sviluppo di quella razionalità a lui donata, impreziosita  dalla moralità insita nella sua coscienza.

Grazie Padre Santo per tutto questo e  per averci fatto  ancora comprendere che Dio ci ascolta e ci ama e che  verso di Lui  siamo sempre in debito.

Auguri e che Dio conservi la Sua venerabile  Persona per tantissimi anni.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>